WiFi da 6 GHz: la banda di frequenza più alta è già ai blocchi di partenza
Novità e trendInformaticaMobile

WiFi da 6 GHz: la banda di frequenza più alta è già ai blocchi di partenza

Martin Jud
Martin Jud
Zurigo, il 07.01.2020
Traduzione: Leandra Amato
17 anni fa il WiFi è stato esteso alla banda di frequenza 5 GHz. Da allora sono cambiate molte cose tecnicamente, ma non nell'area degli spettri GHz utilizzati. La storia potrebbe cambiare – «Wi-Fi 6E» dovrebbe utilizzare in futuro la banda di frequenza a 6 GHz.

Nell'ottobre 2018, la Commissione Federale per le Comunicazioni degli Stati Uniti ha proposto per la prima volta di estendere il WiFi allo spettro dei 6 GHz. Meno di un anno e mezzo dopo, le autorità statunitensi stanno spianando la strada. Un ulteriore spettro con 1200 MHz offrirà 7 o 14 nuovi canali non sovrapposti. Al momento non è chiaro quando e se «Wi-Fi 6E» – come verrà chiamato il nuovo standard – arriverà anche in Europa.

Cosa porterà Wi-Fi 6E?

Wi-Fi 6E funzionerà utilizzando il protocollo Wi-Fi 6 esistente (802.11ax). La nuova banda di frequenza si trova proprio accanto allo spettro dei 5 GHz, che è stato utilizzato a partire dal Wi-Fi 4 (802.11n). I 1200 MHz aggiuntivi sono destinati a trasmettere via radio tra 5,925 GHz e 7,125 GHz e offrono fino a sette canali aggiuntivi con una larghezza di 160 MHz. Con una larghezza di banda del canale di 80 MHz, saranno disponibili anche 14 canali aggiuntivi.

L'espansione della banda renderà possibile in futuro l'utilizzo di un numero maggiore di apparecchi in prossimità del WiFi. Ciò dovrebbe avvantaggiare anche tecnologie come la rete WiFi mesh, in quanto i pochi canali disponibili fino ad oggi fanno sì che la latenza venga accentuata quando diversi dispositivi WiFi si sovrappongono. In parole povere: Wi-Fi 6E ridurrà la congestione della rete.

Cosa significa questo per l'Europa?

È discutibile se l'intero spettro addizionale di 1200 MHz potrà essere presto utilizzato alle nostre latitudini. Le autorità europee approveranno probabilmente solo una parte della banda. Non è inoltre chiaro se l'hardware esistente dei router Wi-Fi 6 sarà in grado di utilizzare il nuovo spettro attraverso l'aggiornamento. Da un punto di vista puramente tecnico, l'hardware dovrebbe essere progettato per questo – il design dell'antenna per 5 GHz dovrebbe essere in grado di gestire anche i 6 GHz.

A 51 persone piace questo articolo


Martin Jud
Martin Jud
Editor, Zurigo
La mia musa ispiratrice si trova ovunque. Quando non la trovo, mi lascio ispirare dai miei sogni. La vita può essere vissuta anche sognando a occhi aperti.

Potrebbero interessarti anche questi articoli